Vivere da sola a 20 anni

Finalmente ce l’ho fatta…
sono andata a vivere da sola!!

Sono sempre stata una ragazza molto indipendente, non ho mai amato ricevere troppi soldi dai miei genitori e farmi pagare tutto. Appena ho potuto, infatti, ho iniziato a lavorare (sono stata molto fortunata a trovare il lavoro che avrei voluto fare terminata l’università che, ovviamente, non ho mai iniziato).
Quando inizi a lavorare inizi ad essere completamente indipendente sotto il profilo economico inizi a sentire che vorresti esserlo sotto tutti gli aspetti.
Non mi piaceva tornare a casa solo per mangiare, mi pesava quasi questa cosa.

—> Dopo 3 anni di lavoro, all’alba dei miei 23 anni, con il mio ragazzo, dopo la vacanza in Kenya, abbiamo deciso che fosse arrivato il momento di diventare completamente autonomi.
Tornati dalla vacanza ci siamo messi subito all’opera. Abbiamo guardato molti annunci di case in affitto, alcune ci sono piaciute, altre meno, in altre c’erano troppi lavori da fare e, alla fine #wegotit!!!!

In un batter d’occhio sono già passati 6 mesi e penso di
non aver mai fatto scelta migliore!!

In questi 6 mesi sono successe molte cose!
Eravamo entrati in casa abbastanza “spaventati” perchè non sapevamo come avremmo affrontato le varie spese, dall’affitto alle bollette etc.. ma, in realtà, dopo 6 mesi, mi rendo conto che non ci siamo fatti mancare nulla, e non è cambiato niente!
Ci si riesce benissimo!!

👉🏻 Se sei indecisa, non sai se ce la farai o cose del genere, stai tranquilla, ci riuscirai benissimo!

Perchè proprio dopo “la vacanza in Kenya”?

Non lo so sinceramente!
Sono fidanzata da molti anni (ero alle superiori quando ho conosciuto Paolo) e da lì non ci siamo più lasciati. Siamo cresciuti insieme e abbiamo sviluppato molte passioni comuni.

Abbiamo diversi progetti e diversi sogni, uno dei quali era andare a vivere all’estero (in America). Inizialmente, infatti, volevamo mettere da parte un po’ di soldi per poter poi, si spera, un domani andare lì a vivere ed avere una piccola “sicurezza” da parte.

Durante questa vacanza abbiamo ragionato molto, abbiamo visto quanto cose che ritenevamo fondamentali in realtà sono futili e quanto avevamo bisogno dei nostri spazi, del nostro ambiente per poter portare avanti anche i nostri progetti.

Abbiamo così deciso che sarebbe stato il momento giusto per fare questo grande passo!

Cosa ne pensavano i miei genitori??

I miei genitori erano un po’ “in dubbio” su questa mia scelta, perchè forse avrei potuto risparmiare i soldi dell’affitto e investirli nel risistemare il secondo piano della nostra casa.

Perchè non l’ho fatto?
Perchè non avrei avuto l’impressione di andarmene via veramente! Inoltre i soldi che ho da parte per “miei progetti futuri” non ci sarebbero più stati!
Sinceramente non me la sono sentita… magari un domani lo faro, sistemerò il secondo piano di casa (dove vivevano i miei nonni) e andrò lì a vivere, ma sicuramente non ora.

I genitori del mio ragazzo, invece, erano molto contenti senza troppe paranoie 🙂

Cosa mi manca di casa?

TUTTO! No non è vero 😂
Mi manca semplicemente vedere tutti i giorni i miei genitori, parlare con loro, vedere mio fratello, parlare con lui, rompigli le p***e… ci sono molte cose che mi mancano!

—> Però la soddisfazione di avere una propria casetta, pulita e in ordine ti da una grandissima gioia, sopratutto se si considera il poco tempo che ho a disposizione per fare tutto. Non faccio certamente tutto da sola, ogni giorno io e Paolo siamo come un piccolo squadrone che ha dei compiti prestabiliti da fare e in più c’è la piccola mocciosa (la new entry di casa, la piccola gattina) che ci aiuta a sporcare, in tempo zero, tutto!

Siamo mammoni, questo è innegabile, però forse in alcuni momenti e se ne si ha la possibilità bisogna crescere e fare le proprie esperienze!

PS ora capisco la disperazione di mia mamma quando si “lamentava” delle pulizie ?

NB le foto fighe non ci sono in questo articolo ?

Gaia Azzolini

Curiosa, solare e chiaccherona. Qui troverai tutto sulla mia vita e sulle mie passioni. Amo condividere. Solo così posso conoscere nuove persone che hanno le mie stesse passioni.